Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

martedì 17 aprile 2012

idee bimbi - fuoriporta di benvenuto - tutorial

occorrente: un foglio di carta azzurra (preferibilmente dipinto da te), un sacchetto del pane marrone (o carta da pacco), riviste o pubblicità di giardinaggio, cartoncini verdi (anche questi preferibilmente dipinti da te), ritagli di carta e cartoncino, pennarelli, colla, un bastoncino, uno stecco del gelato (lavato bene!) e tutto quanto ti suggerisce la fantasia
dal sacchetto di carta del pane strappa una striscia rettangolare
con molta calma strappala al centro fino a superare la metà dell’altezza
strappa anche i due pezzi che si sono formati al centro fino alla metà
continua a dividere, strappando, le strisce
che si vanno formando e che saranno i rami dell’albero.
Piega verso l’esterno i rami più grandi
poi, quelli più piccoli
decidi tu quanto inclinarli,
l’importante è che non escano dal foglio azzurro di fondo.
Incolla l’albero sul fondo.
Scegli immagini di prato dalle pubblicità o dalle riviste
ritaglia tante foglie
e, con attenzione, incollale sui rami
più foglie incollerai più il tuo albero sarà bello.
Ora dai libero sfogo alla tua fantasia e decora il pannello come preferisci.
Io ho strappato delle colline da dei cartoncini verdi e le ho incollate alla base dell’albero,
ho aggiunto delle margherite ritagliando dei cerchietti di carta bianca con le forbici sagomate,
da una foto di fiori ho tagliato dei cerchietti da incollare sulla chioma dell’albero.
Con i pennarelli ho disegnato,
ritagliato e incollato nel cielo e sulla chioma
degli uccellini
e delle farfalle,
con un pezzettino di corda ho fatto un nodo del legno.
Su uno stecco di gelato (lavato bene!) ho scritto il benvenuto
e l’ho incollato sull’albero.
Per poter appendere il fuoriporta ho arrotolato e incollato il lato alto a un bastoncino e ho aggiunto un cordino
La tecnica per fare l’albero l’ho appresa moltissimi anni fa da un libro di Bruno Munari*, un grandissimo artista.

*Bruno Munari “Disegnare un albero”, 1978. (ultima pubblicazione per Edizioni Corraini, Mantova, 2008)

con questo post partecipo all’iniziativa di Giorgia "Il mercoledì dell'arte"
e a quella di Mammabook "Riciclo creativo per bambini"

21 commenti:

  1. Ciao Dani,è incredibile come riesci a trasformare la fantasia in ...realtà! i pezzi di carta prendono vita dalle tue mani...! bello,mi piace! ciao lieta

    RispondiElimina
  2. Io sono qui per ringraziarti personalmente per la tua gentilezza che mi hai dimostrato, ricordandoti del mio unico gattino...Topogina grazie a te lo ha pubblicato...e poi...io adoro i tuoi lavori, per il loro fascino...questo albero è meraviglioso...ho imparato tanto dal tuo blog...per questo ti ringrazio...e grazie anche da parte dei miei bambini.
    Tutto giugno lo dedico a gran parte del lavoro svolto con i miei bimbi...chiaramente verrai citata, perchè come ti avevo accennato ho fatto fare i tuoi capolavori.
    Grazie di tutto
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono davvero felice se il mio blog ti può essere utile...la spiata a Topogina l'ho fatta perchè mi ricordavo davvero bene di quei segnalibri così particolari

      ;)

      Elimina
    2. Eccomi qui a "spiarvi"... mi fischiavano le orecchie, sapete?

      Ha ragione la Valentina, sai fare magie con la carta e se solo avessi un bimbo sareste la mie bibbie, tu e la maestra!!!

      Un bacione!

      Elimina
  3. Veramente bello!! Complimenti geniale la tecnica e il materiale utilizzato. Voglio approfondire Bruno Munari. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso davvero che Munari meriti parecchia attenzione,nonostante siano passati parecchi decenni, i libri che descrivono i suoi laboratori con i bambini sono ancora attualissimi. Di solito si trovano abbastanza facilmente nei sistemi bibliotecari. Se ti serve posso segnalarti i titoli

      Elimina
  4. Ho pubblicato anche sulla mia pagina fb perchè lo trovo veramente carino

    RispondiElimina
  5. Molto carino e primaverile!
    Laura

    RispondiElimina
  6. Complimenti! Davvero un'idea reciclosa originale e divertentissima!
    Sicuramente provero' a farlo con le mie piccole pesti!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero contenta che tu e le pesti vogliate condividere

      Elimina
  7. Un'idea proprio simpatica e molto originale...brava Daniela!
    A presto
    Grazia;)

    RispondiElimina
  8. Anche io ho letto il libro, che mi è stato regalato da una carissima amica.
    Il tuo lavoro è veramente magnifico!

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono tantissimo queste creazioni con materiali di recupero: nascono dei veri capolavori!!!
    Ti seguo,
    ClaraBelle

    RispondiElimina
  10. Bella questa idea, la propongo subito ai bambini!

    RispondiElimina
  11. Riciclo+Munari+Dani= trittico vincente :-)
    Buon venere, ciaooo
    e°*°

    RispondiElimina
  12. sono d'accordo con elena fiore! munari, riciclo e soprattutto quando fatti da te, sono bellissimi! complimenti! :) lisa

    RispondiElimina
  13. l'albero è bellissimo... ed è proprio vero.. i tuoi progetti sono bellissimi da fare con i bambini e questo non è da meno!!!
    poi volevo ringraziarti per il tuo splendido suggerimento... io non ci avevo pensato!!!!

    Ciao un bacio Clod

    RispondiElimina
  14. Piacciono molto anche a me queste tue creazioni!
    Grazia

    RispondiElimina
  15. sei davvero con l'arte nelle mani, questo albero rende proprio l'idea di primaveraaaaaaaaaaaaaa ..buona giornata!!

    RispondiElimina
  16. ma che meraviglia, se c'era una cosa che amavo da bambina, nei libri, nelle illustrazioni... erano gli alberi! E questo è magnifico! Complimenti davvero! :D

    RispondiElimina